Norme Tecniche per le Costruzioni (NTC 2018)

Dal 22 marzo 2018 entrano in vigore, dopo un lungo periodo di gestazione, le NTC 2018. Il testo, pubblicato in Gazzetta il 28/02/2018, è indentificato come DM 17/01/2018, ed in realtà consiste in un “aggiornamento” delle norme tecniche per le costruzioni già emanate con il DM 14/01/2008. Non si tratta quindi di una modifica così radicale come quella avvenuta nel 2008, ma sostanzialmente di una revisione che, pur mantenendo la continuità e l’articolazione del precedente testo  normativo, si avvicina sempre di più agli Eurocodici strutturali.
Tra le novità si segnalano la scomparsa definitiva della classificazione per “zone sismiche” e ogni riferimento residuo al metodo delle tensioni ammissibili. Anche la classificazione dei sovraccarichi variabili è stata ridefinita e sono state date alcune indicazioni aggiuntive sulle azioni del vento e della neve. Sono stati inoltre rivisitati alcuni aspetti relativi alla progettazione per azioni sismiche, rendendo più esplicite anche le prescrizioni e le verifiche per gli elementi non strutturali e gli impianti.
Importanti modifiche sono quelle relative alle costruzioni esistenti, in cui i livelli prestazionali richiesti sono più realistici rispetto alle norme del 2008, ma soprattutto è stata riconosciuta una maggiore valenza agli interventi di riparazione o locali, che diventano preminenti rispetto alle altre due tipologie.
Si segnala anche, al paragrafo 10.2.2,la sostituzione del termine “validazione” del precedente testo normativo con il termine “valutazione”, facendo finalmente chiarezza su un concetto che aveva destato non poca confusione.
Per quanto concerne i progetti privati depositati entro la data del 22/03/2018, continueranno ad applicarsi le norme previgenti, fino al collaudo, e quindi anche per le eventuali varianti successive al 22/03/2018.
Con riferimento alle opere pubbliche, viene data un’analoga possibilità per i progetti definitivi o esecutivi affidati prima dell’entrata in vigore del nuovo decreto, purché la consegna dei lavori avvenga entro cinque anni.
Per completare il quadro normativo di riferimento manca ancora la Circolare applicativa che potrebbe essere pubblicata fra un paio di mesi.

E’ possibile scaricare il testo delle NTC2018 al seguente link:
https://www.tuttoingegnere.it/images/eventi/2018/NCT2018.pdf




Indietro
Questo sito per offrire i propri servizi utilizza cookies, navigando sul sito ne autorizzi l'uso. Informazioni