Regole minime di sicurezza informatica per le PA

Il 4 aprile 2017 è stata pubblicata in gazzetta ufficiale la circolare dell’Agenzia per l’Italia Digitale 17 marzo 2017 - n. 1/2017 – recante le regole sulle Misure minime di sicurezza ICT per le Pubbliche Amministrazioni.

Le misure minime per la sicurezza informatica sono emesse come previsto dalla Direttiva 1 agosto 2015 del Presidente del Consiglio dei Ministri, che emana disposizioni relative alla sicurezza informatica nazionale e assegna all’Agenzia per l’Italia Digitale il compito di sviluppare gli standard di riferimento per le amministrazioni.

Come recita l’art. 1, scopo della circolare è indicare alle pubbliche amministrazioni le misure minime per la sicurezza ICT che debbono essere adottare al fine di contrastare  le  minacce  più comuni  e frequenti cui sono soggetti i loro sistemi informativi.

Nella circolare, oltre alla scadenza per l’adeguamento, 31 dicembre 2017, sono descritte le responsabilità e le modalità di comunicazione con cui ciascuna misura è implementata presso l’amministrazione e nel singolo sistema informativo.

Tutte le misure minime che è necessario adottare sono ben descritte in un allegato alla circolare, che fa parte integrante del provvedimento.

La circolare si applica ad una ampia gamma di amministrazioni (si va dai Ministeri ai comuni di pochi abitanti, dalle Università alle Camere di commercio); realtà in cui spesso privi di risorse umane idonee allo svolgimento degli adempimenti.

Una soluzione, soprattutto per le piccole realtà, può essere individuata nell’affidare il compito, anche in modalità consortile, a professionisti in possesso delle adeguate capacità e competenze.

Già da tempo l’Ordine degli Ingegneri della provincia di Cosenza si è mobilitato mantenere alto, anche in questo ambito, il profilo di competenze degli ingegneri iscritti ed a mobilitare le pubbliche amministrazioni su questa specifica attività.

Perché i dati gestiti in ogni PA sono di tutti e vanno adeguatamente protetti.

Il provvedimento completo potete leggerlo sul sito della Gazzetta Ufficiale al link http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2017/04/04/17A02399/sg

 

Indietro
Questo sito per offrire i propri servizi utilizza cookies, navigando sul sito ne autorizzi l'uso. Informazioni